Se non ti serve non comprarlo

Siamo entrati nel periodo più consumista dell’anno. Black Friday, Natale, Capodanno ed infine Epifania.

Condividi

Voglio Un Mondo Pulito

Ciccio Ronca

Articoli

Consumismo alle stelle

Siamo entrati in quello che, forse, è il periodo più consumista dell’anno.
Black Friday, Natale, Capodanno ed infine Epifania, significano (anche): CONSUMARE.

Ora, questa non è la sede per farne questioni morali, e tantomeno ho voglia di dare lezioni di vita, perchè non spetta a me farlo, voglio concentrarmi
solo su un aspetto in particolare: “Ci serve davvero ciò che ci apprestiamo a comprare? E i regali che vogliamo fare ai nostri cari, gli servono davvero?

Lungi da me, cercare di privarvi della maglia che questo periodo regala alla grande delle persone, ma forse se ci fermiamo un attimo a riflettere, non
abbiamo bisogno di beni materiali per trovare la felicità.
Sono secoli che la filosofia, alcune religioni ecc, si occupano di questo tema “Non cercare fuori quello che ti manca dentro”, ma questo significa privarsi di ogni cosa e demonizzare il desiderio? Assolutamente No!

Per capirci, facciamo insieme un piccolo esperimento:
Ritagliati un po di tempo, e guarda attentamente dentro casa.
Apri i cassetti che solitamente non apri quasi mai, osserva attentamente dentro il tuo armadio, guarda ogni oggetto superfluo che hai in casa,
e poi chiediti:

“Ma effettivamente, quante di cose mi servono davvero?

Ci renderemo conto che la maggior parte delle cose che possediamo non ci servono a nulla, allora perchè affannarsi e buttare tempo e denaro, per altre cose che
finiranno a prendere polvere?

In questo ci viene d’aiuto il Minimalismo (Argomento che ho trattato gia diverse volte) che consiglio di approfondire.

A livello ambientale, l’eccessiva produzione di beni non necessari, è una delle principali fonti di inquinamento al Mondo.

Ma allora cosa fare? Possiamo fare dei piccoli ma significativi cambiamenti.
Mi serve? Lo compro – Non mi serve? NON lo compro.
E per quanto riguarda i regali per gli altri? Possiamo applicare lo stesso ragionamento: Gli/Le serve davvero?

Applicando questi piccoli consigli, non solo farai un atto d’amore per l’ambiente, ma farai anche un favore alle tue tasche.

Per gli oggetti che non ci servono più, ci sono tanti gruppi su Facebook dove possiamo barattarli con altre persone, magari scambiandoli con qualcosa
che davvero può tornarci utile.
Insomma, di alternative è pieno il web, basta cercare.

Puoi fare la differenza attraverso la conoscenza, buone abitudini e volontariato.

Noi di Voglio un Mondo Pulito ci crediamo davvero e cerchiamo di fare la differenza con il nostro attivismo attivo.

Come Faccio A Dare Una Mano?

Ci sono tante piccole cose che si possono fare nel quotidiano e, al contrario di quanto si possa pensare risultano efficaci sul lungo periodo. Ad esempio, evitare di comprare imballaggi inutili, portare con sé una borraccia, chiedere bicchieri di vetro e senza cannuccia al bar, evitare posate monouso… insomma, evitare tutto ciò che non è indispensabile.

Continuate a seguirci sui nostri social e sul sito per avere altri consigli green ed ecocompatibili, insieme daremo voce al grido di
Voglio Un Mondo Pulito

Quando la natura ringrazierà. potrai sentirti parte integrante del risultato e potrai dire : "IO C'ERO!"

Noi di Voglio un Mondo Pulito ci crediamo davvero e cerchiamo di fare la differenza.

I fondi raccolti serviranno prevalentemente per acquistare guanti, buste e attrezzi da lavoro per i clean-up e per futuri progetti volti alla sensibilizzazione e alla tutela ambientale.