Intervista VUMP a Martina esponente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane

Intervistata dalla redazione VUMP, Martina, esponente della Lega Nazionale per la Difesa del Cane e volontaria Voglio Un Mondo Pulito

redazione VUMP

Intervista VUMP

Chi sei e cosa fai nella vita?

Ciao, sono Martina, classe ‘93. Sono laureata in Controllo e sicurezza degli alimenti, ho iniziato i miei studi a Portici (Na) per poi concluderli a Reggio Emilia, e alla fine sono tornata nella mia amata Salerno. Al momento sono impegnata in uno stage per un’azienda che opera nella GDO.

Chi siete e di cosa vi occupate?

Faccio parte della Lega Nazionale per la Difesa del Cane, associazione senza finalità di lucro che non riceve finanziamenti pubblici. Siamo volontari impegnati nella tutela degli animali, in particolar modo cani e gatti. L’obiettivo è salvarli dalla strada o da situazioni di maltrattamento e trovare loro una famiglia che li adotti per sempre.

Unisciti a Noi

Diventa oggi anche tu un attivista di Voglio Un Mondo Pulito e unisciti alla nostra grande famiglia. Il rispetto e la tutela dell'ambiente è ciò che ci unisce

Sostienici

I fondi raccolti serviranno prevalentemente per acquistare guanti, buste e attrezzi da lavoro per i clean-up e per futuri progetti volti alla sensibilizzazione e alla tutela ambientale.

Quando avete iniziato e cosa vi ha spinto?

L’associazione nasce 70 anni fa a Milano, e oggi ha circa 100 sedi su tutto il territorio nazionale. La sezione di Salerno è stata fondata nel 2005 e, oltre ai randagi di tutto il territorio provinciale, si occupa anche delle adozioni degli ospiti dei rifugi municipali di Monti di Eboli e Salerno via Ostaglio. Importante è l’attività di sterilizzazione che la nostra associazione, in collaborazione con l’ASL, porta avanti da anni con il fine di poter contenere il fenomeno del randagismo, che qui al sud è ancora un grande problema.

Cosa ci ha spinto ad unirci alla Lega Nazionale per la Difesa del Cane? L’amore per gli animali e la consapevolezza che sono indifesi e ancora oggi i loro diritti vengono riconosciuti a fatica. Ma sono parte integrante della nostra comunità e pertanto hanno bisogno di noi.

Che rapporto avete con la politica?

La Lega Nazionale per la Difesa del Cane è da sempre un’associazione apartitica. Ci schieriamo solo dalla parte degli animali!

Cosa ti ha spinto a partecipare con “Voglio un mondo Pulito”?

Far parte della Lega Nazionale per la Difesa del Cane mi ha fatto capire negli anni l’importanza di essere componente di un’associazione. Sembra banale ma è una scelta che cambia la vita. Entri a far parte di un gruppo che condivide la stessa passione e gli stessi obiettivi, in cui si scambiano idee, nascono progetti e anche amicizie. L’esigenza di “avere un mondo pulito” la sentiamo in molti da anni e quando ho scoperto l’esistenza di VUMP ho sentito che era l’occasione per agire, finalmente. Inoltre, la tutela dell’ambiente va di pari passo con quella degli animali. Dovremmo sempre tenere presente che abbiamo invaso e usurpato tutti i loro habitat, quindi il minimo che possiamo fare è cercare di tutelare gli spazi che condividiamo con loro.

Cosa desideri per i tuoi amici a quattro zampe?

Vorrei che sempre più cittadini si recassero nei canili per adottare, disincentivando l’allevamento e la vendita di animali, perché troppo spesso dietro queste attività si nascondono maltrattamenti e gli animali vengono trattati come merce. I cani e i gatti di cui ci occupiamo hanno delle storie, sono unici e dietro ogni adozione c’è un grande lavoro sia da parte degli operatori del canile che dei volontari per far sí che i cani siano “pronti” per l’adozione.

Considerazioni sul futuro?

Sono fiduciosa, le adozioni sono tante, e nonostante la criticità di questo 2020, l’anno si chiuderà con oltre 300 adozioni fatte tramite la nostra associazione. Inoltre quest’anno abbiamo avuto un importante traguardo per quanto riguarda la tutela giuridica degli animali. Ricordate il caso della cagnolina Chicca uccisa a Pastena nel 2017? Lo scorso ottobre la Corte di Appello di Salerno ha confermato in toto la sentenza di condanna in primo grado per il suo assassino. Quindi siamo positivi, il lavoro dei volontari è tanto (a proposito, unitevi a noi se amate gli animali!) ma ben ripagato da traguardi del genere e dalle code scodinzolanti dei nostri amici a 4 zampe!

Come faccio a dare una mano?

“Ci sono tante piccole cose che si possono fare nel quotidiano e, al contrario di quanto si possa pensare risultano efficaci sul lungo periodo. Ad esempio, evitare di comprare imballaggi inutili, portare con sé una borraccia, chiedere bicchieri di vetro e senza cannuccia al bar, evitare posate monouso… insomma, evitare tutto ciò che non è indispensabile. Nonostante la delicata situazione causata dall’emergenza coronavirus dobbiamo comunque ragionare su ogni nostro gesto perché ci sono azioni di spreco che non trovano giustificazione neanche nelle norme igieniche.”

Continuate a seguirci sui nostri social e sul sito per avere altri consigli green ed ecocompatibili.

Unisciti a Noi

Diventa oggi anche tu un attivista di Voglio Un Mondo Pulito e unisciti alla nostra grande famiglia. Il rispetto e la tutela dell'ambiente è ciò che ci unisce
Condividi