Intervista Giuseppe Braione, ideatore dei Posaceneri VUMP

Intervistato dalla Redazione Voglio Un Mondo Pulito Giuseppe Braione, ideatore dei posaceneri VUMP tanto amati dalla comunità

redazione VUMP

Intervista VUMP - Giuseppe Braione

Come nasce l'idea

Salve a tutti mi chiamo Giuseppe Braione.


Prima della nascita dell’associazione già facevo piccoli interventi di pulizia cercando di trovare sempre un po’ di tempo libero per dedicarlo alla nostra cara Salerno.

Sono venuto a conoscenza di Voglio Un Mondo Pulito grazie all’amico Tiziano R che mi parlava spesso di un certo Ciccio che aveva dato vita all’associazione e dopo qualche mese ho aderito anch’io a questo progetto.


Poi in seguito parlando sempre con l’amico Tiziano ci venne l’idea di ideare dei posaceneri per le cicche di sigaretta istallandoli in varie parti della città per cercare di tenere le strade un po’ più pulite, colgo l’occasione per congratularmi con i cittadini che hanno aderito all’iniziativa. Da alcuni mesi ci siamo fermati per causa Covid-19 sperando di tornare presto a dare di nuovo il nostro contributo.

Come vengono costruiti i posaceneri?

I posaceneri sono “nati“ da semplici barattoli di pomodoro. Come li costruisco? Molto semplice si fanno dei buchi accurati nel barattolo e dopo si leviga il tutto e da li si inseriscono delle classiche fascette da elettricista, per farli durare più a lungo e per renderli anche più piacevoli alla vista si colorano e alla fine si mette della terra o della sabbia per facilitare lo svuotamento.

Unisciti a Noi

Diventa oggi anche tu un attivista di Voglio Un Mondo Pulito e unisciti alla nostra grande famiglia. Il rispetto e la tutela dell'ambiente è ciò che ci unisce

Sostienici

I fondi raccolti serviranno prevalentemente per acquistare guanti, buste e attrezzi da lavoro per i clean-up e per futuri progetti volti alla sensibilizzazione e alla tutela ambientale.

vIDEO tutorial

Come faccio a dare una mano?

“Ci sono tante piccole cose che si possono fare nel quotidiano e, al contrario di quanto si possa pensare risultano efficaci sul lungo periodo. Ad esempio, evitare di comprare imballaggi inutili, portare con sé una borraccia, chiedere bicchieri di vetro e senza cannuccia al bar, evitare posate monouso… insomma, evitare tutto ciò che non è indispensabile. Nonostante la delicata situazione causata dall’emergenza coronavirus dobbiamo comunque ragionare su ogni nostro gesto perché ci sono azioni di spreco che non trovano giustificazione neanche nelle norme igieniche.”

Continuate a seguirci sui nostri social e sul sito per avere altri consigli green ed ecocompatibili.

Unisciti a Noi

Diventa oggi anche tu un attivista di Voglio Un Mondo Pulito e unisciti alla nostra grande famiglia. Il rispetto e la tutela dell'ambiente è ciò che ci unisce
Condividi