Come comportarsi in montagna con i cani da guardiania

Come comportarsi in montagna incontrando un gregge intento a pascolare seguito dal suo cane da guardiania (“da pastore”)

Escursione in Montagna

Durante un’escursione in montagna è molto comune incontrare un gregge intento a pascolare. A controllare le pecore ci sono i pastori e i cani da guardiania, spesso anche questi ultimi da soli. Questi “cani da pastore“, infatti, sono abituati fin da piccoli a vivere con il gregge. Sono autonomi e sicuri perché il loro compito è proteggere le pecore da qualsiasi pericolo.

Principalmente devono tenere lontani i predatori, come il lupo, ma anche altri cani randagi o chiunque si avvicini troppo al gregge. Difficilmente si allontano da esso, ma se vedono un estraneo nei paraggi (animale o uomo che sia) non ci pensano due volte a farsi notare e ad abbaiare come per dire “chi sei tu? Vai via”.

I cani che generalmente troviamo nelle nostre zone (Campania) sono i Pastori Maremmani Abruzzesi o i Cani da Montagna dei Pirenei.

Come mi comporto?

Quindi come mi comporto?

  • CAMBIA STRADA O AGGIRA IL GREGGE A DISTANZA

Il gregge lo si vede da lontano. Quindi o si fa una strada alternativa o, se non c’è, si passa ai lati del gregge (MAI IN MEZZO) a debita distanza.

  • MANTIENI LA CALMA

Non agitarti. Cammina piano, NON CORRERE, non fare movimenti o rumori bruschi. Il cane si avvicinerà per controllare, ma se ti mostri innocuo e non interessato al gregge si preoccuperà solo di scrutarti finché non sarai andato via.

  • TIENI IL TUO CANE AL GUINZAGLIO

Non serve spiegare il perché: tienilo vicino a te in silenzio e il cane da guardia non lo percepirà come un nemico.

  • SCENDI DALLA BICI E CAMMINA

Vale la stessa regola del non correre: se sei in bici, scendi e cammina piano. Se corri il cane non ha il tempo di capire dove stai andando, ti vede come un pericolo e ti correrà incontro. Se vai piano, ti guarderà soltanto.

  • NON AVVICINARTI AI CANI

Non cercare di accarezzarli o dargli del cibo: loro sono lì per fare la guardia, è il loro lavoro. Non disturbarli.

Se mantieni questi comportamenti non succederà nulla.

La presenza dei Cani da Guardiania e le Aree di Pascolo vanno segnalate con appostiti cartelli, al fine di evitare tragedie che troppo spesso accadono.

Unisciti a Noi

Diventa oggi anche tu un attivista di Voglio Un Mondo Pulito e unisciti alla nostra grande famiglia. Il rispetto e la tutela dell'ambiente è ciò che ci unisce

Come faccio a dare una mano?

“Ci sono tante piccole cose che si possono fare nel quotidiano e, al contrario di quanto si possa pensare risultano efficaci sul lungo periodo. Ad esempio, evitare di comprare imballaggi inutili, portare con sé una borraccia, chiedere bicchieri di vetro e senza cannuccia al bar, evitare posate monouso… insomma, evitare tutto ciò che non è indispensabile. Nonostante la delicata situazione causata dall’emergenza coronavirus dobbiamo comunque ragionare su ogni nostro gesto perché ci sono azioni di spreco che non trovano giustificazione neanche nelle norme igieniche.” Continuate a seguirci sui nostri social e sul sito per avere altri consigli green ed ecocompatibili, insieme daremo voce al grido di
Voglio Un Mondo Pulito

Sostienici

I fondi raccolti serviranno prevalentemente per acquistare guanti, buste e attrezzi da lavoro per i clean-up e per futuri progetti volti alla sensibilizzazione e alla tutela ambientale.

Articoli Recenti

Unisciti a Noi

Diventa oggi anche tu un attivista di Voglio Un Mondo Pulito e unisciti alla nostra grande famiglia. Il rispetto e la tutela dell'ambiente è ciò che ci unisce
Condividi