BIO PINK

Conosci le alternative (economiche, comode e ecologiche) agli assorbenti monouso?

Anita Galdieri

BIO PINK

COPPETTA MESTRUALE E ASSORBENTI LAVABILI

Una donna in media spende circa 675 euro in assorbenti usa e getta, ma, soprattutto, nell’arco della sua vita ne consuma circa 12.000. Moltiplichiamo questa cifra per tutte le donne fertili del pianeta.. tristemente, otterremo tonnellate e tonnellate di rifiuti. Gli assorbenti sono da sempre i più comuni “alleati” delle donne durante il ciclo mestruale, quando, in realtà, è un nemico importante per l’ambiente tanto quanto i coton fioc o le salviettine imbevute. Gli assorbenti non sono riciclabili, e dunque vanno gettati nell’indifferenziato. E se noi donne immaginassimo  la busta dell’indifferenziato che cestiniamo durante la settimana delle mestruazioni completamente svuotata di assorbenti e tamponi? Probabilmente dimezzerebbe, o anche di più.

E come, direste voi?
Ad oggi abbiamo due alternative valide agli assorbenti usa e getta: la coppetta mestruale e gli assorbenti lavabili.

La coppetta fu inventata in realtà già nel 1937, tuttavia, essendo realizzata in lattice, non ebbe molto successo. Successivamente venne introdotto un materiale molto più sicuro, il silicone medico, in cui è tutt’oggi realizzata. Ma, cos’è la coppetta mestruale?  È una coppetta in silicone medico riutilizzabile che, inserita in vagina, ha lo scopo di raccogliere il sangue mestruale. Si può tenere dalle 6 alle 12 ore,e, una volta svuotata e lavata con acqua e sapone si può reinserire. E sì, comodamente anche fuori casa. Essa, se utilizzata correttamente, può durare dai 3\5 anni o addirittura fino a 10! Da questa breve definizione possiamo ricavare i primi vantaggi dell’utilizzo della coppetta mestruale:

  • Al contrario di ciò che si pensi, la coppetta è molto più igienica dell’assorbente usa e getta. Il sangue, essendo appunto raccolto, non entra a contatto con l’aria e con i batteri esterni e non coagula. Siamo salve da irritazioni, infezioni e secchezza vaginale che possono essere provocate dagli assorbenti usa e getta interni o esterni. Per cui, se si dovessero riscontrare infezioni, ciò non sarà provocato dalla coppetta in sé, ma dalla poca attenzione all’igiene delle mani e della coppetta al momento dell’inserimento o della rimozione.
  • La coppetta mestruale è molto costosa? NO! Ad oggi una coppetta mestruale ha un prezzo variabile dai 15 ai 35 euro e si può acquistare comodamente su internet. È un investimento minimo che facciamo per noi stesse e per l’ambiente che viene recuperato in meno che non si dica. Tuttavia raccomando di vertere su marche più “famose” e magari un po’ meno economiche onde evitare spiacevoli esperienze.
  • Con calma, prendendoci il nostro tempo, riusciremo ad abituarci.. e quando succederà, sarà fantastico! Molte donne attraverso l’utilizzo della coppetta hanno riscontrato un grande miglioramento riguardo la confidenza con il proprio corpo.. e ciò non può che farci del bene!

Come si sceglie la coppetta mestruale adatta a noi?

Le tipologie di coppetta e le marche che le fabbricano ad oggi sono veramente tantissime, ed ogni marca prevede varie taglie in base all’età, ad un eventuale parto, ad un flusso mestruale abbondante o meno e così via. La cosa importante è però trovare una coppetta mestruale che si adatti alla nostra vagina, poiché, ad esempio, proprio come i nostri capelli, anche loro sono tutte diverse! Raccomando una giusta ricerca riguardo caratteristiche come morbidezza, tonicità etc.

“Sono una donna adulta, ormai è tardi per utilizzare la coppetta..”
Assolutamente NO! Non è mai troppo tardi. Per qualunque situazione è sempre meglio confrontarsi con il proprio ginecologo, consultare siti validi per approfondire dubbi e domande sull’argomento.

“E se per qualsivoglia motivo o necessità non posso utilizzare la coppetta mestruale?”
Nessun problema! Un’altra valida soluzione eco friendly per il nostro ciclo mestruale sono gli assorbenti lavabili! Ex “panni della nonna”..
La loro forma è identica agli assorbenti “tipici”, tuttavia risultano molto più morbidi grazie ai materiali allergenici e traspiranti con cui sono realizzati (cotone bio, pile, bambù). Sono composti da tre strati: uno a contatto con la pelle, un assorbente all’interno, e uno strato impermeabile all’esterno. Ne esistono varie tipologie (pocket, all in one) e vari dimensioni. 

Come detto anche prima riguardo la coppetta mestruale,  è fondamentale fare ricerche e chiedere pareri di professionisti per trovare quello più adatto a noi! Come suggerisce il nome, l’assorbente lavabile è semplicemente un assorbente che, una volta lavato accuratamente, può essere riutilizzato e può durare dai 3 ai 5 anni! Ancora una volta pensiamo all’impatto ambientale minimo che andremmo a creare e al risparmio economico di cui gioveremo personalmente

Quanto Risparmiamo?

Un set di 5 assorbenti lavabili oggi costa all’incirca sui 20 euro per quasi 5 anni, mentre per un ciclo mestruale di 28 giorni la spesa minima sugli assorbenti usa e getta è di 170 euro!


Questo articolo ha semplicemente lo scopo di informare su aspetti generali degli argomenti trattati e di rimandare due concetti ai quali sono particolarmente legata:

  • Io, da sola, posso fare una grande differenza nel mondo intero, partendo dal mio piccolo, da ciò che posso fare!
  • L’ambiente è il nostro specchio e “io” e “l’ambiente” son due facce della stessa medaglia: se faccio del bene a me stesso, faccio del bene all’ambiente. Se faccio del bene all’ambiente, faccio del bene a me stesso.
Condividi